experience the next
 
Integrated Security Solutions  > Riconoscimento Volti

Modulo di riconoscimento volti

Il modulo di riconoscimento volti è usato per l’identificazione automatica delle persone. Riconosce i volti ripresi dallo strumento di rilevamento volti Axxon, mettendone a confronto i parametri con i template digitali archiviati nel database dedicato. Oltre all’identificazione automatica delle persone in base alle immagini, il modulo permette di:

Il modulo di riconoscimento volti assicura un alto livello di precisione e può essere combinato con un sistema di controllo accessi in siti che richiedono un elevato livello di sicurezza, come banche o strutture ad accesso limitato. Un'altra importante applicazione del modulo è rappresentata dal controllo volti automatico nei casinò, negli hotel, nei ristoranti o strutture simili.

Funzionamento

Il modulo di riconoscimento volti funziona con una videocamera e lo strumento di rilevamento volti di Intellect. Lo strumento di riconoscimento volti rileva la presenza di un volto nel video e ne cattura l’immagine. Il modulo di riconoscimento volti ha due modalità: identificazione e verifica.

Nella modalità identificazione, i parametri di un volto vengono messi a confronto con un template nel database. In questo modo è possibile, ad esempio, capire se la persona fa parte di una lista nera o è un cliente VIP della struttura.

Nella modalità verifica si mettono a confronto il volto di un possessore di carta o altro tipo di ID usati per ottenere l’accesso a una determinata area con la foto del proprietario della carta o ID archiviata nel database. In questo modo si verifica che la persona richiedente l’accesso, sia veramente chi dichiara di essere.

Le impostazioni del modulo permettono la definizione del livello di somiglianza (espresso in percentuale) che rappresenta ciò che viene riconosciuto come similarità. Possono essere configurate le tre zone seguenti: rosso (somiglianza elevata), giallo (somiglianza media) e verde (somiglianza bassa). Se il livello di somiglianza è impostato su alto, il volto riconosciuto viene salvato nel database dei volti assieme alla data e all’ora del rilevamento, l’ID della videocamera e al livello di similarità. Per semplificare il monitoraggio, il livello di similarità è codificato a colori nel display dell’operatore.

Inoltre il modulo permette la cancellazione di documenti esistenti dal database. Sarà possibile creare un nuovo archivio contenente immagini, i loro parametri e dati personali come nome completo, dipartimento, commenti rilevanti ecc. Qualsiasi foto importata nel database o registrata dalle videocamere può essere usata come immagine di riferimento. Il modulo permette inoltre di verificare la conformità delle immagini con gli standard internazionali relativi all’identificazione personale in sistemi biometrici (ISO 197945).

Interfaccia del modulo di riconoscimento volti

L’interfaccia del modulo consiste in tre componenti con diversi compiti: uno schermo che mostra le immagini live della videocamera, monitor volti e monitor riconoscimenti.

Il monitor relativo ai volti mostra le immagini più recenti registrate da una videocamera. Il numero delle immagini è determinato dalle impostazioni della finestra. Ad ogni immagine è associata la data, l’ora e l’ID della videocamera. Una finestra separata nel monitor volti mostra il volto riconosciuto più recente, l’immagine corrispondente del database, nome completo, data/ora del riconoscimento, commenti rilevanti e percentuale di somiglianza. È inoltre possibile osservare il video dal quale il volto è stato estrapolato.

Il monitor di riconoscimento opera in due modi: Report e Archivio. Nella modalità Report, il monitor mostra i dati relativi al volto riconosciuto, inclusa l’immagine registrata, l’immagine di riferimento nel database, ID della videocamera, somiglianza, data e ora del riconoscimento. Nella modalità Archivio, il monitor di riconoscimento permette di reperire documenti dal database secondo determinati parametri: ora del riconoscimento (può essere inserito un lasso di tempo), ID della videocamera, nome della persona, e somiglianza (all’interno di un range specifico). I volti reperiti vengono mostrati come in modalità report.

Caratteristiche

Utilizzo del modulo di riconoscimento volti

Il modulo di riconoscimento volti è usato solitamente per il controllo accessi. Le interazioni tra i moduli intellect possono essere configurate per qualsiasi tipo di scenario tramite il Ruled dialog (versione 4.8.0), o usando JScript.

Controllo accessi potenziato

In uno scenario di questo tipo, il riconoscimento volti opera in verification mode. Una videocamera posta all’ingresso cattura i volti delle persone in arrivo. La videocamera è cnnessa allo strumento di rilevamento volti e al modulo di riconoscimento volti del sistema Intellect. Il seguente scenario si attiva quando un pass viene letto dal lettore. Lo strumento di rilevamento volti cattura l’immagine del volto della persona in arrivo. Il modulo calcola i parametri dell’immagine e la mette a confronto con i template nel database. Il sistema può essere programmato per garantire l’accesso automatico (aprendo un tornello o una serratura elettronica) in seguito all’identificazione positiva, o rifiutarlo in caso di bassa somiglianza. Questo processo può essere controllato anche manualmente da un operatore. Lo schermo dell’operatore mostrerà l’immagine del volto ripreso, l’immagine di riferimento del database, i dati personali della persona e la percentuale di somiglianza. In questo caso è l’operatore a decidere se garantire o meno l’accesso.

Controllo volti automatico

In uno scenario di questo tipo, il modulo di riconoscimento volti opera in identification mode. Verrà installata una videocamera con lo strumento di riconoscimento volti attivo all’ingresso di un casinò, un hotel, etc. Quando una persona entrerà nel campo visivo della videocamera, verrà catturata un’immagine del suo volto, elaborata e messa a confronto con l’immagine del database, come un database di ospiti VIP o una lista nera. Quando viene riconosciuto un volto, il monitor dell’operatore mostrerà l’immagine ripresa, l’immagine di riferimento nel database, i dati personali e eventuali commenti che potranno includere l’appartenenza della persona a una determinata categoria. Se un volto è messo a confronto con uno specifico database, come ad esempio una lista nera, i commenti non sono obbligatori dal momento che la lista stessa ne indica la categoria. Potranno essere intraprese azioni appropriate sulla base dei risultati del riconoscimento. Se, per esempio, la persona è un cliente VIP, l’operatore dovrà inviare una notifica al manager della struttura. Se invece la persona fa parte di una lista nera, la sicurezza dovrà impedirne l’accesso alla struttura.

Il modulo di riconoscimento volti può essere utilizzato in una serie di situazioni in cui è necessaria l’identificazione personale. La piattaforma Intellect permette la creazione di uno scenario in cui è possibile inserire ogni sottosistema del sistema di sicurezza presente. Il tipo di scenario, il livello di coinvolgimento dell’operatore e ogni interazione tra il modulo di riconoscimento volti e gli altri componenti del sistema vengono determinati in base alle politiche di sicurezza di ogni sito.


The face search module Modulo di ricerca volti

Altre Informazioni Importanti